WORKSHOP

From EventStorming to EventStore

 

Immagine di copertina del workshop "From EventStorming to EventStore"

Il workshop From EventStorming to EventStore

A margine della Working Software Conference, che si terrà a Brescia il 14 giugno 2024, Alberto Acerbis, Ferdinando Santacroce e David Pinto ti aspettano al workshop “Da Event Storming a EventStore”.

Partendo da un’esplorazione del Dominio utilizzando EventStorming, passeremo alla trasformazione dei post-it in DomainEvent, e alla successiva scrittura del codice per gestirli e salvarli.
Sono diversi i vantaggi offerti da un approccio EventSourcing, e li andremo prima da analizzare e poi ad implementare all’interno di un progetto. I Domain Event generati dal nostro codice verranno persistiti in un database specializzato per questo scopo, EventStore, e poi utilizzati per aggiornare il ReadModel all’interno del nostro Bounded Context.
Vedremo come il pattern CQRS-ES ci aiuta a mantenere isolata la parte di scrittura, o di business, dalla parte di lettura dei dati, consentendoci una scalabilità semplice della nostra applicazione.

 

English Version: 

Starting with an exploration of the Domain using EventStorming, we will move on to transforming the post-its into DomainEvents, and then writing the code to handle and save them. There are several advantages offered by an EventSourcing approach, which we will first analyze and then implement within a project. The Domain Events generated by our code will be persisted in a database specialized for this purpose, EventStore, and then used to update the ReadModel within our Bounded Context. We will see how the CQRS-ES pattern helps us keep the writing or business part isolated from the data reading part, allowing for easy scalability of our application.

software di qualità

Informazioni sul workshop

Quando: 13 Giugno 2024

Dove: Hotel Novotel Brescia 2

Orario: 14:00 – 18:00

Early Bird: 200 euro (iva inclusa) fino al 17/05

Regular price: 250 euro (iva inclusa)

Il workshop sarà principalmente in lingua inglese.

In collaborazione con

I docenti del workshop

Alberto Acerbis

Alberto Acerbis

Alberto è sviluppatore, architetto e formatore. Lavora principalmente con tecnologie Microsoft, ma ama spaziare in diverse tecnologie. Per lui scrivere software significa risolvere problemi di business e fornire valore al cliente. Trova che i pattern del DDD siano di grande aiuto per raggiungere lo scopo.
Alberto frequenta numerose community, condividendo le sue esperienze. È co-founder della community “DDD-Open” e membro attivo di altre community come la “Blazor Community Italia”. Collabora con Intré e Agile Reloaded.

Ferdinando Santacroce

Ferdinando Santacroce

Il suo obiettivo è aiutare le aziende a trovare nuovi modi di raggiungere i propri obiettivi. Come Technical Coach si ispira a eXtreme Programming (XP), supportando i team nell’adozione delle pratiche tecniche e nella produzione di software che funziona. Come Agile Coach favorisce l’introduzione di pratiche agili di gestione del processo, come ad esempio XP, Scrum o Kanban. A seconda delle situazioni indossa diversi “cappelli”: coach, trainer, mentor, consulente e facilitatore. Accompagna i team nella sperimentazione di nuovi approcci, aiutandoli a definire obiettivi e a misurare il loro raggiungimento. Nel tempo libero legge, scrive e partecipa a numerose comunità inerenti allo sviluppo software.

Foto di David Pinto

David Pinto

David is a seasoned solutions engineer with over 20 years of experience in the IT industry. His expertise lies in Java and Spring Boot, microservices architectures, DevOps practices, data management and cloud-native technologies. He has a proven track record of success in guiding organizations towards building efficient and scalable software development.